Ricerca Risorse Idriche

Un drone in volo con un sensore capace di trovare acqua

Vuoi sapere se c’è acqua nel tuo terreno? Negli ultimi anni i pozzi artesiani a causa della siccità si stanno prosciugando e pertanto falde acquifere superficiali non si caricano d’acque. Noi di Hydro Hunter cerchiamo in modo non invasivo le falde acquifere profonde che riescono a coprire grossi fabbisogni idrici.

La Tecnologia Poseidon inventata da Sergio Marchettini (macchina regolarmente brevettata) unita alla professionalità e all’idea del pilota di elicotteri con oltre 35 anni di volo tra Esercito, Polizia di Stato ed ora pilota del 118 dell’eliambulanza, Vincenzo Orso ha permesso di fornire un servizio unico.

Sfruttando i principi dell’elettromagnetismo, attraverso una sonda che viene montata su un drone, che sorvola grandi quantità di terreno, le onde elettromagnetiche generate a bassissima frequenza penetrano in profondità nel terreno fino ad 200 metri (fino a 1800 con ulteriori apparecchiature in supporto alla tecnologia citata) urtando tutto ciò che incontrano. Ad ogni differenza di densità degli strati di terreno corrisponde una risposta che risale in superfice, anomalie elettromagnetiche, che vengono captate dal drone che attraverso un segnale Bluetooth invia i dati alla macchina che in tempo reale, facendo comparire dei punti sulla cartina, mette in evidenza le anomalie elettromagnetiche presenti sul terreno.

In questi punti segnalati, c’è un’altissima possibilità di trovare dell’acqua e pertanto con una macchina attaccata alla cinta si fa un sopralluogo dei punti indicati per effettuare una risonanza magnetica ortogonale del terreno. In pratica, ogni 3 metri viene mandato un segnale che arriva fino a 200 metri di profondità e poi torna indietro. Questa operazione viene effettuata lungo un corridoio di circa 1.50 – 1.80 cm di larghezza e 100 metri di lunghezza al fine di ottenere un grafico colorato su ordinate (metri di profondità) e ascisse (i metri percorsi sul piano di calpestio) dove è possibile capire dove sono presenti le risorse idriche (percentuale di successo che varia dall’80 fino al 90% a seconda della natura dei terreni).

In questo schema è facile capire dalla scala colori che il terreno dal colore magenta/rosso è il più duro (tipo roccia). Il colore verde e giallo può essere sabbia o argilla, l’azzurro ghiaia o sabbia bagnata e chiaramente il blu scuro denota la presenza di acqua.

Prima di effettuare tale operazioni al fine di non far effettuare ai potenziali clienti investimenti errati, richiediamo le coordinate geografiche e l’estensione del terreno per effettuare una analisi preventiva sulle nostre carte idrogeologiche e geofisiche per valutare la probabilità di trovare falde acquifere o i paleoalvei (antico tratto di alveo di un corso d’acqua non più collegato ad un fiume).

Una volta che ci sono buone probabilità di trovare l’acqua si effettua l’intervento, per coprire una superfice di 50 ettari ci vogliono circa 4 ore di lavoro, mentre per l’elaborazione elettronica per la realizzazione del grafico ci vogliono circa 2 giorni lavorativi. Una volta finito il lavoro viene consegnata al committente una relazione tecnica da fornire agli eventuali perforatori.

Nella quotidianità operativa i servizi maggiormente richiesti sono la ricerca di falde acquifere a scopo irriguo o a scopo preventivo nel caso di nuove costruzioni, in caso di sospetto terreno a rischio idrogeologico.

CAPO VERDE ISLA DE SAL

Nello stato insulare di Capo Verde in Africa ci sono grosse carenze idriche. Attraverso il lavoro effettuato dalla Hydro Hunter sono stati trovati su 25 ricerche effettuate ben 24 falde acquifere per la realizazione di futuri pozzi d’acqua per la popolazione.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso\/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi\/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi..